-

Un anno sognando Roma: è già ripartito il viaggio delle prequalificazioni

Già a maggio si sono giocati i primi tornei provinciali TPRA che hanno segnato l'inizio delle prequalificazioni per gli Internazionali BNL d'Italia 2025. Si è partiti da Abruzzo e Puglia. Il calendario delle prime tappe e il quorum per la qualificazione alle fasi successive

22 giugno 2024

Gli Internazionali BNL d'Italia 2024 sono terminati da un mese ed è già ripartito il viaggio delle prequalificazioni in vista dell'edizione 2025. Un viaggio ancora più ricco e speciale, che durerà un anno intero.

L'obiettivo annunciato è di organizzare, nella fase che poi determinerà i qualificati che si giocheranno i turni decisivi a Roma, due tornei Open al mese, in modo che tutti i giocatori più forti potranno svolgere tutte le tappe, rendendo il livello dei tornei sempre più elevato e la partecipazione sempre più numerosa.

Come d'abitudine, il percorso inizierà con i tornei TPRA a livello provinciale, per i giocatori non agonisti oppure agonisti di classifica 4.NC-4.4,  e dalle successive prove di 4a categoria provinciali. Da ogni tabellone provinciale verranno promossi al tabellone regionale di conclusione della sezione di quarta categoria e a quello regionale di III categoria del torneo Open di prequalificazione un numero di giocatori proporzionale al totale dei partecipanti:

SINGOLARE
Da 1 a 16 giocatori partecipanti: 1 qualificato
Da 17 a 48 giocatori partecipanti: 2 qualificati
Oltre 49 giocatori partecipanti: 3 qualificati

DOPPIO
Da 1 a 8 coppie partecipanti: 1 coppia qualificata
Da 9 coppie partecipanti: 2 coppie qualificate

Dopo la fase provinciale le prequalificazioni per Internazionali BNL d’Italia 2025 proseguiranno a livello regionale con i tabelloni finali degli Open a cui si possono iscrivere giocatori anche di regioni diverse da quella che ospita il torneo.
 
Ad eccezione degli ultimi 3 tornei Open in calendario (Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio), si qualificano alla fase conclusiva delle prequalificazioni a Roma i  migliori 19 giocatori e le migliori 19 giocatrici della classifica a punti cumulata. Questa graduatoria terrà in considerazione i migliori 8 risultati ottenuti. Ciascuna tappa assegna 200 punti al vincitore, 100 al finalista, 60 ai semifinalisti e 30 a chi esce nei quarti di finale; ed eventuali bonus a chi vince almeno una partita in base al numero di giocatori di prima o seconda categoria presenti nel tabellone. Ad esempio un giocatore perdente nelle semifinali di un torneo con 124 giocatori di prima o seconda categoria acquisisce 85 punti. Alla fase finale delle prequalificazioni, oltre ai vincitori degli ultimi tre Open regionali e ai migliori nella classifica a punti, accederanno anche dieci atleti a cui il Settore tecnico nazionale assegnerà una wild card.

Il percorso delle prequalificazioni partirà con i tornei provinciali in Abruzzo (4-12 maggio nelle province di Pescara, Chieti, Teramo e L'Aquila), Molise (4-12 maggio a Campobasso) e Puglia (1-9 giugno per le province di Brindisi e Lecce, 8-16 giugno per quelle di Bari, BAT, Foggia e Taranto).

Programmati anche i primi tornei Open (in allegato tutti i Tornei Open già definiti):
Abruzzo, dal 1 al 16 giugno
SGT Sport (Chieti) per le gare di singolare e doppio maschili
TC La Campagna (Chieti) per le gare di singolare e doppio femminili
 
Puglia, dal 24 giugno al 6 luglio
Circolo Tennis Barletta “H. Simmens”, per le gare di singolare e doppio maschili
Circolo Tennis Taranto, per le gare di singolare e doppio femminili

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti